La Galleria esce allo scoperto

pubblicato in: Il restauro | 0

Esposte le insegne

Ieri ho incollato sulla vetrina della Galleria gli adesivi in PVC recanti, rispettivamente, il logo dello Studio e Gallleria d’Arte “Antica Officina” e di Ekthambos, disegnati tutti e due da me. Ora tutti quelli che passano davanti alla Galleria potranno sapere cosa si farà in quell’anonimo edificio dove per mesi si sono visti artigiani al lavoro e luci accese di sera.

Contrasti

Amo i contrasti perchè i contrasti hanno il sapore della vita. Non potremmo capire la bellezza della luce se non avessimo fatto l’esperienza della cupezza del buio. Per questo fin da piccolo ho amato la pittura del Caravaggio con le sue luci accese e le sue ombre profonde, per questo a Caravaggio ho dedicato la sala più grande della Galleria e per questo ho voluto, almeno per adesso, lasciare la facciata della Galleria così com’era. L’aspetto esteriore ti fa immaginare un edificio cadente e abbandonato, ma la vetrina con le insegne colorate ti fa pensare che forse non è così, che forse quel luogo e tutt’altro che abbandonato e che al suo interno si svolge qualcosa forse strano e incomprensibile, ma sicuramente creativo e vivo.