Il restauro è finito …

pubblicato in: Il restauro | 0

... e questo è il risultato

Oggi ho tolto tutti gli oggetti (impalcature, attrezzi, materiali,ecc.) che ingombravano le due sale ed ho passato l’aspirapolvere dappertutto. Il risultato, che si può osservare meglio cliccando sulle foto per ingrandirle, non è male. Sono veramente soddisfatto. Quello che si presenta alla vista è decisamente superiore alle mie aspettative. Non immaginavo che le due vecchie sale con gli intonaci sporchi e scrostrati, piene di ragnatele, e il pavimento di cemento annerito dai residui grassi di inchiostro dell’ultima attività lavorativa che vi si è svolta (una tipografia) potessero trasformarsi così.

La maggior parte del merito va ai ragazzi che hanno lavorato al restauro (il muratore, il fabbro, l’idraulico, l’imbianchino, ecc.) con perizia e dedizione. Ma anch’io posso prendermi la mia parte di merito, perchè molti piccoli lavoretti (il montaggio dei binari per appendere i quadri, il montaggio delle tende, ecc.) li ho fatti io.

Perchè le panche

Premesso che le foto pubblicate in questo post ritraggono solo la Sala Caravaggio, che è quella più grande, noterete da esse che nella Galleria ho collocato numerose panche e vi chiederete perchè. Il motivo è che molti quadri complessi non possono essere goduti con una occhiata fugace. Bisogna osservarli a lungo, nei minimi particolari e questo si può fare meglio se si è seduti e completamente rilassati.

L'apertura è imminente

Bene, ragazzi. I lavori sono finiti e adesso non mi resta che aprire. Ovviamente qualche piccolo ritocchino è ancora necessario ma si tratta di lavoretti che nel giro di qualche giorno possono essere ultimati. Credo che al massimo entro una settimana la Galleria potrà essere aperta. L’inaugurazione ufficiale, invece, avverrà il 15 dicembre prossimo con la mia Personale di Pittura.

Stento a crederci

Sì, stento a credere che il progetto Studio e Galleria d’Arte “Antica Officina” sia quasi arrivato in porto, soprattutto a causa dell’esiguità dei mie mezzi. Ma in questo anno ho imparato tante cose. Ho imparato che con l’ottimismo, la tenacia, un po’ di coraggio ed un approccio creativo ai problemi, molti ostacoli possono essere superati in modo imprevisto. Posso dire che con pochi mezzi ho ottenuto risultati molto soddisfacenti.